Centemero (FI): Stem al centro del nostro ‘Young Act’

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“La scuola deve saper affiancare al valore educativo una crescente attenzione alle competenze richieste dal mercato del lavoro. Per questo nel nostro ‘Young Act’ saranno centrali le Stem ai fini dell’occupabilità dei giovani”.

Così in un’intervista a Radio Radicale la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia Elena Centemero.

“Il nostro programma prevede il rilancio del sistema di istruzione, e formazione professionale, la riforma degli ITS, lauree professionalizzanti, e un piano per le Stem che parta dalla scuola primaria, perché è proprio qui che inizia a formarsi la propensione verso l’area scientifica. La scuola, inoltre, deve saper dare pari opportunità superando le attuali disuguaglianze tra centri e periferie, tra nord e sud e a livello di genere. A tal fine è necessario agire anche sull’orientamento e l’alternanza scuola-lavoro ha una funzione fondamentale: deve tornare ad avere un valore orientativo, soprattutto nei licei”, ha concluso.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione