Centemero (FI), senza rinnovo contratto non c’è buona scuola

Di
WhatsApp
Telegram

"Bene hanno fatto i sindacati, attraverso la consegna di una raccolta firme al Presidente Renzi, a ricordare che la buona scuola è utopistica senza il rinnovo del contratto, e a rendere evidente che gli scatti per il merito di 60 euro avranno effetto solo nel 2019".

"Bene hanno fatto i sindacati, attraverso la consegna di una raccolta firme al Presidente Renzi, a ricordare che la buona scuola è utopistica senza il rinnovo del contratto, e a rendere evidente che gli scatti per il merito di 60 euro avranno effetto solo nel 2019".

Lo dichiara, in una nota, l'on. Elena Centemero, responsabile nazionale Scuola e Università di Forza Italia.

"In questo, la 'buona scuola' del governo è molto distante dalle nostre proposte, che mirano alla valorizzazione del merito, ma con una carriera vera per i docenti, e al riconoscimento delle figure professionali attraverso un nuovo contratto in cui su dia forza alla valutazione. Forse il Presidente Renzi pensava di avere l'appoggio dei sindacati attraverso la stabilizzazione di 150.000 precari senza che ci siano 150.000 posti reali.

Forza Italia chiede serietà e provvedimenti con una sostenibilità economica reale, come la copertura di tutti i posti vacanti e disponibili. Le dichiarazioni che non corrispondono poi alla realtà non hanno valore".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur