Centemero (FI), preside al Miur? M5S incoerente

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Dopo aver contrastato i dirigenti scolastici definendoli ‘sceriffi’; dopo essersi scagliati contro i ‘super poteri’ dati ai presidi dalla legge 107; dopo aver criticato la chiamata diretta e aver accusato Forza Italia di sostenere i dirigenti scolastici, il M5S presenta il suo ipotetico Ministro dell’Istruzione.

E, guarda caso, è un preside. Dove sta la coerenza?”. Lo dichiara la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia Elena Centemero. “Chissà che i grillini non abbiano finalmente capito che un buon preside, capace di coinvolgere i docenti, è importante per far funzionare una scuola”, conclude.

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare