Centemero (FI), incomprensibile sciopero nazionale

WhatsApp
Telegram

“Spiace constatare come, ancora una volta, le proteste contro la Buona scuola siano mosse da rivendicazioni di tipo sindacale riguardanti i docenti. Purtroppo, si fa ancora fatica a capire che al centro della scuola ci sono gli studenti e la qualità della formazione offerta loro".

“Spiace constatare come, ancora una volta, le proteste contro la Buona scuola siano mosse da rivendicazioni di tipo sindacale riguardanti i docenti. Purtroppo, si fa ancora fatica a capire che al centro della scuola ci sono gli studenti e la qualità della formazione offerta loro".

Lo dichiara la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero, a proposito dello sciopero generale della scuola indetto dai Cobas il 13 novembre. "Le richieste di chi lavora nella scuola vanno sempre tenute in considerazione, e certamente la Buona scuola non è la miglior legge possibile. Ma il servizio educativo offerto ai nostri giovani deve venire prima di tutto”, conclude.

 

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro