Centemero (FI), Giornata Internazionale delle ragazze nelle scienze

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“L’uguaglianza di genere porta una crescita di competitività per l’intero Paese. Per questo è necessario orientare le ragazze verso quei settori che sono in grado di offrire più opportunità lavorative, meno precarie e meglio retribuite, e quindi, in prospettiva, pensioni più alte”.

Così la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia Elena Centemero, Assessore alla Cultura e Pari Opportunità a Limbiate, nel corso di un evento promosso per la Giornata internazionale delle donne e ragazze della scienza. “Lo studio delle Stem è, in questo senso, fondamentale: si tratta infatti degli ambiti in cui si creeranno maggiori posti di lavoro nei prossimi anni. Dobbiamo superare quei tanti stereotipi culturali che vedono le donne meno portate alle discipline scientifiche, matematiche e tecnologiche e ripensare l’orientamento scolastico in modo che percorsi di questo tipo possano essere intrapresi anche dalle studentesse”, conclude.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione