Centemero (Fi): a fare le spese dello scontro interno al PD potrebbe essere riforma scuola

WhatsApp
Telegram

"Le elezioni regionali hanno acceso un faro sulle divisioni interne al Pd, che paga in termini di affidabilità e consenso anche le 'faide' tra correnti. La preoccupazione più grande è che il prossimo teatro di questo scontro intestino possa essere la riforma della scuola". Lo dichiara, in una nota, la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero.

"Le elezioni regionali hanno acceso un faro sulle divisioni interne al Pd, che paga in termini di affidabilità e consenso anche le 'faide' tra correnti. La preoccupazione più grande è che il prossimo teatro di questo scontro intestino possa essere la riforma della scuola". Lo dichiara, in una nota, la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero.

"La vicinanza tra la sinistra Pd e l'oltranzismo sindacale, unita alla volontà di mettere in difficoltà il premier, rischia di portare ad uno svilimento del confronto parlamentare e ad un indebolimento della portata innovativa del ddl scuola. Il provvedimento del

governo, infatti, ancorché migliorabile non può essere snaturato in nome di ragioni che nulla hanno a che vedere con la scuola.

Né si può rinunciare al cambiamento necessario sacrificandolo sull'altare del mantenimento dello status quo, cui tendono da sempre alcune forze sindacali.

Il confronto sulla scuola deve avvenire avendo ben presente che al centro di tutto ci sono gli studenti e la qualità del servizio formativo offerto loro. Il Pd non giochi sulla pelle della scuola il suo eterno congresso", conclude.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dsga: il DECRETO è finalmente in Gazzetta Ufficiale. Preparati con il percorso formativo modulato dai nostri esperti