Centemero (Fi), bene audizioni, governo ascolti associazioni

di redazione
ipsef

"Con il via alle audizioni, finalmente si entra nel merito della Buona Scuola: ora misureremo la reale capacità del governo e del Pd di ascoltare le associazioni che rappresentano il mondo della scuola. In particolare, è importante coinvolgere le famiglie, rappresentate dalle associazioni dei genitori, nella definizione dei progetti di educazione all'affettività, nell'ottica del patto di corresponsabilità che fonda la nostra scuola, e nella scelta dei curricoli degli studenti". Così, in una nota, la responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero.

"Con il via alle audizioni, finalmente si entra nel merito della Buona Scuola: ora misureremo la reale capacità del governo e del Pd di ascoltare le associazioni che rappresentano il mondo della scuola. In particolare, è importante coinvolgere le famiglie, rappresentate dalle associazioni dei genitori, nella definizione dei progetti di educazione all'affettività, nell'ottica del patto di corresponsabilità che fonda la nostra scuola, e nella scelta dei curricoli degli studenti". Così, in una nota, la responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero.

"E', inoltre, doverosa una rendicontazione pubblica dei risultati e delle risorse utilizzate dalle scuole e, quanto all'organico dell'autonomia, crediamo siano necessari una seria valutazione dei dirigenti e criteri precisi per l'assegnazione dei contratti.

C'è poi un aspetto non contemplato che ci preoccupa: la mancata tutela dei docenti con 104 e disabilità e delle docenti in maternità. Su tutto questo il governo deve riflettere seriamente", conclude.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione