Centemero (FI): anno scolastico inizia con 13.000 docenti in aspettativa e senza insegnanti di sostegno e matematica

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La redazione di OrizzonteScuola aveva messo in evidenza l’impossibilità per tanti docenti, di trasferirsi nelle sedi destinate dalla mobilità straordinaria 2016 e rimaste tali anche per il prossimo anno scolastico, dal momento che alla mobilità è andato il 30% dei posti disponibili.

Docenti immobilizzati. In tanti presentano congedi e aspettative

Impossibilità che si traduce per migliaia di docenti nella richiesta di aspettativa (non retribuita) per motivi familiari e per chi può ancora usufruirne di congedi per accudire i figli.

A dare i numeri di questa situazione è l’On. Centemero (FI). che parla di ben 13.0000 aspettative per motivi familiari.

Sommate ai numeri delle assegnazioni provvisorie, nonchè alla mancanza di docenti per alcune classi di concorso (sostegno e matematica in primis) causa graduatorie vuote, danno il senso dell’inizio dell’anno scolastico, nel quale ancora una volta non si sfugge alla supplentite.

La soluzione – afferma l’On. Centemero – è che i ruoli devono essere regionali.

” E’ la conferma che la Buona scuola ha fallito e va cambiata” conclude il comunicato sull’avvio dell’anno scolastico.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione