Cellulari, il 60% degli studenti lo usa in classe. Non è meglio “legalizzarli”? Partecipa al sondaggio

Stampa

Secondo uno studio condotto da Skuola.net, 6 alunni su 10 utilizzano gli smartphone in classe durante le lezioni. Partecipa al nostro sondaggio, esprimi la tua opinione.

Secondo uno studio condotto da Skuola.net, 6 alunni su 10 utilizzano gli smartphone in classe durante le lezioni. Partecipa al nostro sondaggio, esprimi la tua opinione.

Panico da mancanza di connessione, sudori da Internet, tremolio da astinenza da FaceBook, sono tutti sintomi di una febbre dilagante che colpisce soprattutto le nuove generazioni.

Utilizzare i cellulari in classe  è vietato, ma la realtà ci dice altro. Secondo uno studio di Skuola.net, il 15% degli studenti utilizza lo smartphone durante le lezioni, un altro 15% aspetta di trovare il professore che si distrae per fare un click e il il 25% aspetta l’intervallo.

Le app sono uno strumento importante per la comunicazione tra il gruppo classe, ben l'85% ha un gruppo WatsApp per comunicare con i compagni.

Dall'indagine emerge con chiarezza che il divieto viene costantemente aggirato, quindi, perché non trovare la giusta misura per sfruttare didatticamente gli smartphone?

Potrebbe essere anche un modo per far predere consapevolezza di un uso costruttivo, orientato all'apprendimento ed oculato di nuovi strumenti che rischiano di travolgere come un fiume in piena la vita delle prossime generazioni.

Esprimi la tua opinione, partecipa al nostro sondaggio

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur