Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Cellulare a scuola spento nello zaino: si può portare?

Telefono spento nello zaino: è consenti a scuola? Vediamo cosa dice il MIUR e il garante della Privacy.

Gentilissimo responsabile, sono una docente di scuola secondaria di secondo grado volevo sapere se i ragazzi sono autorizzati a portare il cellulare a scuola tenendolo spento, o in modalità “silenzioso”, nello zaino. Inoltre  da qualche giorno sono obbligati a consegnarlo ai docenti che a loro volta hanno il compito di raccoglierli in una scatola e portarli in  presidenza.

Nel ringraziare anticipatamente per la disponibilità colgo l’occasione per inviarle cordiali saluti. 
Le indicazioni del MIUR e del garante della Privacy regolano l’applicazione della norma di divieto del cellulare a scuola.
Il MIUR ha stabilito il divieto di utilizzo dei telefoni cellulari durante le lezioni nel 2007 ma in seguito diversi Ministri dell’istruzione si sono pronunciati sulla vicenda.
E’ possibile leggere il decalogo dell’utilizzo dello smartphone in classe nel seguente articolo: Uso del cellulare in classe a fini didattici: ecco il decalogo ufficiale del Ministero. Scuole decideranno in autonomia
Ovviamente ogni scuola decide in autonomia su come applicare sia il divieto del 2007 che il decalogo successivo.
A dettare le regole, scuola per scuola, è il regolamento di istituto (che, però come ha chiarito il MIUR rimane un circolare e non può andare contro le normative vigenti).
Se i ragazzi tengono il cellulare spento nello zaino (o in modalità aereo in modo che non disturbi la lezione) rispettano quanto richiesto dal MIUR, ovvero il non utilizzo durante le ore di lezioni avendo al tempo stesso uno strumento per eventuali emergenze di contatto con i genitori.
Ricordiamo, in questa circostanza, che i professori o il personale scolastico in generala non può perquisire gli zaini dei ragazzi alla ricerca dei cellulari, questa sarebbe una lesione della loro privacy.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia