Celebrazioni per il ventennale del Progetto Lingue 2000

Stampa

Lo scorso 20 maggio, il team di supporto di Trinity College London, ente certificatore internazionale di lingua inglese, musica e arti performative, ha organizzato una riunione online per celebrare i venti anni dal Progetto Lingue 2000. Alla presenza dei rappresentanti di oltre 100 scuole italiane, si sono alternati diversi relatori tra cui il Prof. Luigi Berlinguer, Ministro dell’Istruzione ai tempi del Progetto, e Claudia Beccheroni, Direttrice Trinity in Italia.

“Il Progetto Lingue 2000 è stato il primo nel suo genere e ha avuto un profondo e duraturo impatto sull’insegnamento e l’apprendimento comunicativo della lingua inglese.”

Così Sarah Kemp, fino a marzo 2021 CEO di Trinity College London, ente certificatore internazionale di lingua inglese, musica e arti performative, ha aperto il suo intervento durante la riunione online di celebrazione dei venti anni dal Progetto Lingue 2000 organizzata dal team di supporto Trinity in Italia lo scorso 20 maggio.

All’evento hanno partecipato circa 100 scuole – tra le migliaia di sedi d’esame Trinity in Italia – collegate da tutto il territorio nazionale, le quali, insieme ad altre scuole per un totale di 243 istituti, hanno ricevuto una targa celebrativa per avere organizzato continuativamente sessioni di esami Trinity nel ventennio che va dall’inizio del Progetto Lingue 2000 a oggi.

Oltre ai membri del team Trinity, ai docenti e ai dirigenti intervenuti, erano presenti, tra gli altri, i rappresentanti degli USR di diverse regioni italiane e diversi relatori istituzionali tra i quali l’Ispettrice Gisella Langé, l’Ispettore Raffaele Sanzo, la Dottoressa Nicoletta Biferale e la Dottoressa Annalisa Spadolini (CNAPM-Ministero dell’Istruzione).

Tutti i contributi hanno mostrato di convergere su un punto fondamentale: l’influenza positiva del Progetto Lingue 2000 sulla scuola italiana.

Proprio il ruolo di assoluta avanguardia rivestito dall’Italia nella diffusione del QCER (noto anche con l’acronimo inglese CEFR) e nel portare avanti i principi cardine del Progetto è stato descritto dalla Direttrice Trinity in Italia, Claudia Beccheroni, nel corso del suo discorso, in cui è stata citata anche l’importanza di attribuire all’apprendimento della musica – altro ambito in cui Trinity è attivo in Italia, oltre alla lingua inglese – la dignità che tale disciplina merita.

Un connubio, quello tra musica e lingue straniere, che contraddistingue da anni l’attività del Professor Luigi Berlinguer, oggi presidente del Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica per tutti gli studenti (CNAPM) e Ministro dell’Istruzione ai tempi del Progetto Lingue 2000, il quale ha espresso il suo orgoglio per poter celebrare, dati alla mano, i risultati raggiunti in questi anni. Tale successo, ha poi chiarito la Direttrice Beccheroni, è stato osservato anche da Trinity College London, i cui circa due milioni di esami di lingua inglese organizzati in Italia in questi 20 anni hanno evidenziato un generale innalzamento delle competenze linguistico comunicative in lingua inglese degli studenti italiani.

Da parte di tutte le persone intervenute è stato espresso l’augurio che riparta al più presto una rinnovata spinta verso un apprendimento comunicativo della lingua inglese e delle lingue straniere in grado di permettere agli studenti di formarsi come cittadini globali.

In occasione dell’evento, è stata creata una pagina ad hoc, sulla quale sono state pubblicate diverse testimonianze di tante sedi d’esame registrate che hanno deciso di preparare in questi vent’anni i propri studenti agli esami Trinity di lingua inglese.

https://www.trinitycollege.it/pl2000/

Stampa