CEI. La scuola cattolica offre un servizio pubblico pur in mezzo a difficoltà e sacrifici

WhatsApp
Telegram

"Riaffermeremo l’urgenza del compito educativo": il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, ribadisce l’importanza del tema della scuola per la Chiesa italiana, nel discorso che apre i lavori a Roma del Consiglio Episcopale.

"Riaffermeremo l’urgenza del compito educativo": il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, ribadisce l’importanza del tema della scuola per la Chiesa italiana, nel discorso che apre i lavori a Roma del Consiglio Episcopale.

Bagnasco ribadisce "la sacrosanta libertà dei genitori nell’educare i figli; il grave dovere della società di non corrompere i giovani, con idee ed esempi che nessun padre e madre vorrebbero per i propri ragazzi; il diritto a una scuola non ideologica e supina alle mode culturali imposte; la preziosità irrinunciabile e il sostegno concreto alla scuola cattolica".

A tal proposito, il presidente della Conferenza Episcopale italiana sottolinea che la scuola cattolica "è un patrimonio storico e plurale del nostro Paese, offrendo un servizio pubblico seppure in mezzo a grandi difficoltà e a prezzo di sacrifici imposti dall’ingiustizia degli uomini; ingiustizia che i responsabili fanno finta di non vedere, pur sapendo ricorda Bagnasco – l’enorme risparmio che lo Stato accantona ogni anno, proprio grazie a questa peculiare presenza".

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”