CdM approva abolizione del trattenimento in servizio oltre l’età pensionabile

WhatsApp
Telegram

Oggi si è riunito alle ore 17.45 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il Consiglio dei Ministro, durante il quale sono state approvate misure urgenti per la semplificazione e per la crescita del Paese.

Oggi si è riunito alle ore 17.45 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il Consiglio dei Ministro, durante il quale sono state approvate misure urgenti per la semplificazione e per la crescita del Paese.

Tra le misure adottate, l’abolizione del trattenimento in servizio, al fine di consentire l’ingresso di giovani generazioni nella pubblica amministrazione, compresa la scuola.

Il Decreto abroga di fatto l’articolo 16 del dl 30 dicembre 1992, n. 503, l’articolo 72, commi 8, 9, 10 del dl 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133 e l’articolo 9, comma 31, del dl 31 maggio 2010 n. 122.

Sulla questione è intervenuto Scrima, segretario CISL: "L’abrogazione della norma favorisce la staffetta generazionale, anche se rispetto a giovani e nuovi profili bisogna fare molto di più", spiega Scrima. "Ma soprattutto mette fine al privilegio di categorie come magistrati amministrativi e contabili, docenti universitari, personale delle autorità indipendenti, ai quali si consentiva fino ad oggi di rimanere in servizio con retribuzioni a dir poco elevate. E tutto ciò nel contesto di perdurante difficoltà economica e di diffuso disagio sociale a tutti noto".

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito