CCNL dirigenti scolastici: limiti obblighi sicurezza e tutela nei procedimenti disciplinari

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Prosegue, con l’incontro svoltosi oggi, la trattativa all’ARAN per il rinnovo del CCNL 2016/18 dell’Area della Dirigenza.

L’incontro odierno si è focalizzato su alcuni aspetti relativi alla parte normativa e su quelli economici.

Aspetti economici

L’Aran, come riferisce lo Snals, non ha fornito alcuna indicazione sull’entità delle risorse disponibili per gli aumenti stipendiali ai fini dell’equiparazione della retribuzione di posizione parte fissa dei dirigenti scolastici a quella degli altri dirigenti.

Per la definizione degli aspetti economici, lo Snals ha chiesto la fissazione di un termine ultimo, dopo il quale il sindacato proclamerà lo stato di agitazione della categoria, senza escludere altre azioni di lotta più incisive.

Parte normativa

L’Aran ha informato che è stata accolta la richiesta di limitare gli obblighi relativi alla sicurezza, agli infortuni, alla responsabilità gestionale ed organizzativa.

E’ stata, infine, recepita la richiesta dello Snals di garantire maggiori tutele ai dirigenti scolastici in caso di procedimento disciplinare ed in particolare sul meccanismo automatico del licenziamento in caso di recidiva.

Prossimo incontro

Il prossimo incontro è stato fissato per il 13 dicembre 2018.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione