Cattedra orario esterna: per acquisire titolarità nella scuola di completamento occorre il trasferimento

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il docente in servizio su una COE ha titolarità nella scuola sede principale della cattedra. Per “spostare” la titolarità nella scuola di completamento deve chiedere trasferimento

Un lettore ci scrive:

Sono un docente di ruolo, titolare su COE, Scuola Sec. di I Grado, disciplina Tecnologia. Fino all’anno scorso e per diversi anni ho avuto due Scuole, quella di titolarità più piccola dove ho svolto tra le 10 e 8 ore a seconda degli anni, e quella di completamento, più grande (con due COI + uno spezzone di 8 o 10 ore destinato al mio completamento. Ebbene quest’anno ho anche la terza scuola dovendo completare le 18 ore (8+8+2). È successo però, che il collega su COI ha chiesto ed ottenuto la collocazione ad altra mansione per inabilità permanente.  Ora mi chiedo se sia possibile fare un cambio di titolarità, spostando quest’ultima alla scuola di completamento (8 ore), che assicura maggiore garanzia di permanenza ed anzi per i motivi suesposti si ritrova con un’intera cattedra libera

Una Cattedra Orario Esterna  viene costituita dall’Ufficio Scolastico Provinciale accorpando spezzoni orario vacanti  per una stessa classe di concorso o tipologia di posto, spezzoni che risultano disponibili in diverse istituzioni scolastiche autonome. Tale accorpamento viene effettuato con la finalità di costituire una cattedra completa, nel caso del nostro lettore una cattedra di 18 ore.

COE e sedi : accorpamenti possibili

Una COE può essere costituta accorpando spezzoni presenti in scuole ubicate nello stesso comune oppure, in assenza di tali disponibilità, l’accorpamento può interessare spezzoni  disponibili in scuole di comuni differenti

È possibile effettuare un accorpamento che interessa un numero massimo di 3 scuole autonome in non più di 2 comuni diversi.

Si ritiene, comunque, importante segnalare che nel caso di un Istituto Comprensivo  o di un Istituto di Istruzione Superiore, con plessi e sedi ubicati in comuni diversi, le cattedre costituite con il contributo orario di plessi diversi, anche distanti fra loro, sono considerate COI, in quanto interne all’Istituto.

In questo caso, quindi, in presenza di una COE, questa cattedra potrà essere costituta con sedi di diversi comuni, anche in numero superiore a due, se una parte di queste sedi appartiene allo stesso IC o IIS

COE: quale titolarità

Il docente in servizio su una COE risulta titolare nella scuola sede principale della cattedra e dovrà completare il suo orario di insegnamento nella scuola o nelle scuole indicate nell’organico come sede o sedi di completamento della cattedra.

Come chiarisce l’art.11 comma 5 del CCNI,  le cattedre costituite su più scuole, possono essere modificate negli anni scolastici successivi per quanto riguarda gli abbinamenti qualora non si verifichi più disponibilità di ore nella scuola assegnata per completamento di orario. Pertanto, i docenti titolari su tali cattedre sono tenuti a completare l’orario d’obbligo nelle scuole nelle quali il nuovo organico prevede il completamento d’orario.

Da COE a COI: quando è possibile

Il docente in servizio su una COE può essere assorbito in automatico su una COI che si rende disponibile nella scuola di titolarità per le seguenti motivazioni:

  • trasformazione della COE in COI per incremento del numero di classi e, quindi, delle ore disponibili in organico
  • COI che si libera in seguito a pensionamento o mobilità in uscita del docente titolare

In questi casi, l’assegnazione della cattedra interna, priva di titolare, al docente in servizio su cattedra orario esterna, avverrà in automatico e non saranno necessari a tal fine ulteriori provvedimenti da parte dell’ufficio territorialmente competente

In ambedue i casi, l’assorbimento su una COI non determina alcuna modifica nella scuola di titolarità del docente, che rimane invariata

Come acquisire titolarità nella scuola di completamento della COE

La procedura da seguire è differente se il docente titolare su una COE vuole acquisire la titolarità nella scuola di completamento della cattedra, come risulta interessato il nostro lettore.

In questo caso si tratta di una modifica della sede di titolarità, che non può avvenire in automatico, anche se interessa la scuola di completamento della COE, ma richiede necessariamente il trasferimento su questa scuola. Quanto indicato è stabilito chiaramente nel comma 4 del succitato art.11 dove si chiarisce quanto segue:

I docenti che siano titolari di cattedra costituita su scuole diverse, qualora intendano essere trasferiti nella scuola di completamento dovranno, viceversa, farne apposita domanda

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads