Caterina Balivo si racconta: “Quando mia figlia piange perché non posso andare a prenderla a scuola…”

WhatsApp
Telegram

Caterina Balivo, volto noto della televisione italiana e conduttrice del seguitissimo talk show pomeridiano “La volta buona”, si è raccontata in una recente intervista al Corriere della Sera, aprendosi sulla sua vita privata e professionale.

La Balivo, sempre pronta a mettersi in gioco davanti alle telecamere, è anche una madre amorevole di due bambini, Guido Alberto di 11 anni e Cora di 7. Nonostante l’impegno lavorativo, Caterina ha sempre voluto trasmettere ai suoi figli l’immagine di una donna in carriera, capace di conciliare la vita familiare con quella professionale.

L’importanza dell’equilibrio tra famiglia e carriera

La conduttrice ha sottolineato quanto sia difficile trovare un equilibrio tra famiglia e carriera, ma ha ribadito di non voler rinunciare a nessuna delle due. “Le donne non devono essere costrette a scegliere”, ha affermato, sostenendo l’importanza di un supporto che permetta loro di trovare un compromesso tra le diverse sfere della vita.

Caterina ha raccontato anche degli episodi di vita quotidiana che la vedono confrontarsi con i suoi figli, come quando la piccola Cora piange perché la mamma non può andare a prenderla a scuola. In quei momenti, la Balivo cerca di spiegare ai suoi bambini l’importanza del lavoro, ma si rende conto di quanto sia radicata la convinzione che le donne debbano mettere da parte la carriera per la famiglia.

L’importanza dell’indipendenza economica delle donne

La conduttrice ha inoltre sottolineato l’importanza dell’indipendenza economica delle donne, invitandole a informarsi maggiormente sulle questioni finanziarie e a non aver paura di chiedere un aumento di stipendio. Infine, Caterina ha ribadito la sua posizione riguardo al lavoro: “Io non lascerei mai il lavoro per i figli, pur amandoli moltissimo. Durante il Covid ho fatto io un passo indietro, e sono rimasta a casa per tenere gli equilibri familiari e quando sono tornata al lavoro è stato complicato”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri