Cassese: “L’autonomia voluta dalla Lega ferisce il Paese, dubbi sui trasferimenti di competenze in tema di scuola e ambiente”

WhatsApp
Telegram

Lunga intervista a La Stampa per Sabino Cassese, giurista e accademico italiano, già ministro della Funzione Pubblica negli anni 90 e giudice della Corte Costituzionale.

Il tema è quello dell’autonomia differenziata che Cassese boccia senza mezzi termini: “L’autonomia voluta dalla Lega ferisce l’unità del Paese, la Costituzione parla di maggiori compiti non di più risorse da trasferire. La torta non si allarga se alcune Regioni ne prendono una fetta più grossa. Conferire autonomia vuol dire accettare la differenziazione tra le Regioni, ma bisogna anche mettere insieme determinazione dei Lep, trasferimenti di compiti, personale e risorse”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur