Casi COVID a scuola, il Ministero chiede dati ai presidi. Sarebbero 528 gli istituti con almeno un caso

Stampa

Secondo quanto riporta l’agenzia ANAS, il Ministero dell’Istruzione ha inviato ai presidi una circolare chiedendo di rilevare, da domani, su un apposita funzione predisposta su un portale, la situazione relativa a eventuali contagi nei loro istituti, riferendo anche quanto avvenuto nelle due settimane precedenti, dal 14 settembre quindi.

Non esistono al momento, ricordiamo,  dei dati ufficiali dei contagi nelle scuole. Gli unici dati a disposizione sono quelli elaborati da due universitari, Lorenzo Ruffino e Vittorio Nicoletta dei quali abbiamo già nei giorni scorsi citato il lavoro e fornito i risultati della loro raccolta dati.

Secondo i dati aggiornati dalla piattaforma che gestiscono i due ricercatori, al momento sarebbero 528 gli istituti in cui si è verificato almeno un caso di positività al Covid.

La data di confine dopo la quale i casi si sono moltiplicati è il 14 di settembre, passando da 18 casi ai 365 di giorno 23, per poi raggiungere la cifra attuale dopo l’avvio di molte lezioni avvenute dal 24 settembre in poi.

Ad essere maggiormente colpiti gli studenti, nel 74,7% dei casi (concentrati soprattutto alle superiori con il 31% dei casi, mentre alle elementari sarebbero il 24%, infanzia e media le meno colpite. Solo nel 12,5% dei casi riguarda invece i docenti.

Database: bit.ly/covid_scuole

Mappa interattiva: datawrapper.de/_/DLy9C/

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!