Casellati: “Scuola e innovazione rappresentano il binomio su cui fondare il futuro delle giovani generazioni di oggi e di domani”

WhatsApp
Telegram

“Il ricco calendario di eventi formativi e informativi, insieme alle tante altre iniziative in programma nei prossimi giorni, rende ancora una volta questa fiera un significativo punto di riferimento per il mondo della scuola e dell’istruzione”.

La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha inaugurato così la quinta edizione di ‘Fiera Didacta’, l’appuntamento fieristico sul mondo della scuola che si è aperto oggi a Firenze.

“Una preziosa occasione di dialogo e confronto a ogni livello – didattico, tecnologico, sociale e pedagogico – e, allo stesso tempo, un’opportunità per valorizzare e promuovere l’impegno e lo spirito di iniziativa di migliaia di docenti, educatori, personale e dirigenti scolastici. Scuola e innovazione rappresentano il binomio su cui fondare il futuro delle giovani generazioni di oggi e di domani. Un obiettivo che deve riunire pubblico e privato, istituzioni e mondo dell’impresa, docenti e studenti, nella consapevolezza che l’esperienza scolastica non può essere ricondotta soltanto al rapporto tra insegnamento e apprendimento”.

“La difficile prova della didattica digitale, in particolare, con tutte le sofferenze sociali e psicologiche registrate tra adolescenti e bambini, deve ricordarci che la scuola è prima di ogni altra cosa partecipazione alla vita di relazione – ha aggiunto Casellati nel suo messaggio –Scuola è crescere insieme nel dialogo e nel confronto quotidiano delle idee e dei pensieri tra studenti e tra studenti e docenti. In tale prospettiva, ho particolarmente apprezzato la decisione di dedicare questa quinta edizione di Fiera Didacta Italia a Maria Montessori: una donna eccezionale e una scienziata di straordinaria originalità. La potenza rivoluzionaria delle sue idee, così come il suo impegno sul piano educativo e pedagogico, per stimolare nei bambini spontaneità, creatività, libertà e immaginazione è da sempre un modello cui guardare – ha aggiunto ancora la presidente del Senato – Rinnovo pertanto i miei auguri per il pieno successo di questo prestigioso appuntamento, nella certezza che saprà tradursi in nuove idee e nuovi progetti per proseguire con ancora maggiore convinzione in un percorso di innovazione, crescita, cultura e libertà a cui non farò mai mancare il mio sostegno e la mia convinta adesione”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur