Cartoline di Natale vietate da un preside british, ma la religione non c’entra

Stampa

Niente cartoline di Natale, siamo inglesi. Il preside di una scuola elementare del Lincolnshire, nel Regno Unito, ha vietato agli alunni di scambiarsi gli auguri scritti per le prossime feste.

Ma questa volta la religione non c’entra, anzi c’entra il contrasto all’inquinamento ambientale.

Come si legge su GreenMe, il preside ha spiegato ai genitori perplessi che “In tutto il mondo, inviamo talmente tante cartoline di Natale che se le mettessimo una accanto all’altra, coprirebbero la circonferenza della terra 500 volte. La produzione di cartoline di Natale sta contribuendo alle nostre emissioni di carbonio in continua crescita”.

Ha proposto di mandarne una generale per tutta la classe al posto di quelle individuali. I genitori, però, non sono però rimasti convinti di questa spiegazione e della soluzione; hanno fatto notare che le cartoline sono riciclabili: vietarle privano i bambini della gioia di questa usanza.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021. Preparati con CFIScuola!