Carta docente bonus 500 euro: info spese dal 1° gennaio 2019

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Avviso su http://cartadeldocente.istruzione.it per le somme ancora residue e il periodo in cui potranno essere utilizzate. 

Avviso sito Miur

Nella pagina web dedicata alla carta bonus 500 euro il Miur ha ricordato che le somme residue dell’a.s. 2016/17 vanno spese entro il prossimo 31 dicembre.

Nell’Avviso, si sottolinea che dal 1° gennaio 2019 la somma presente nello “storico portafoglio” non potrà superare 1000 euro.

Ecco l’Avviso:

Il 31 dicembre 2018 è il termine ultimo per utilizzare gli importi relativi all’anno scolastico 2016/2017 (articolo 6, comma 3 – sexies del DL n. 91/2018 convertito con modificazioni in L. n. 21 settembre 2018, n. 108.). Dal 1° gennaio 2019 il valore del portafoglio non potrà essere superiore a 1000 euro.

Sospensione servizio dal 1° al 4 gennaio

A partire dal 1° gennaio 2019 l’applicazione cartadeldocente sarà momentaneamente sospesa per l’annullamento degli importi relativi all’anno scolastico 2016/2017.

Il servizio sarà nuovamente disponibile dal 4 gennaio 2019.

Chi ha il bonus di 500 euro

Ricordiamo che il bonus di 500 euro, finalizzato all’aggiornamento e formazione, spetta  solo ai docenti con contratto a tempo indeterminato della scuola statale.

I docenti precari non ne hanno diritto in nessun caso, sia coloro che hanno contratto fino al 30 giugno che coloro con contratto fino al 31 agosto. Tra questi ultimi non rientrano neanche i docenti assunti nell’a.s. 201/19 con il FIT. Il bonus 500 euro spetta invece ai docenti diplomati magistrale assunti dalle GaE con riserva, anche se nel corso dell’anno scolastico il contratto viene trasformato in supplenza.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione