Carta d’identità elettronica anche per la scuola: primo round fra Ministero e sindacati. Previsto un nuovo incontro

WhatsApp
Telegram

Novità in vista per quanto riguarda l’uso della CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (Carta nazionale dei Servizi) nelle scuole.

Nel corso di un’informativa svoltasi in collegamento on line col Ministero dell’Istruzione in data 11 marzo, riferisce la Cisl Scuola, l’Amministrazione ha reso noto che il MEF ha fornito indicazioni secondo le quali, a partire dal prossimo 30 aprile, alcuni servizi di NOIPA potranno essere accessibili da parte delle scuole solo attraverso ulteriori forme di accredito che garantiscano un maggiore livello di sicurezza.

In particolare, il MEF prevede di estendere a tutte le Amministrazioni l’uso della Carta di identità elettronica (CIE) ovvero della Carta nazionale dei servizi (CNS). Una possibile alternativa è costituita dall’utilizzo dell’attuale tessera sanitaria; tale procedura però deve essere preceduta dal rilascio, presso le varie Regioni, del relativo PIN.

Trattandosi di una modifica che potrebbe avere un forte impatto sulle attività delle segreterie, e non potendosi escludere che l’applicazione del nuovo sistema possa dar luogo a criticità, tutte le organizzazioni sindacali hanno richiesto ulteriori approfondimenti. La riunione è stata pertanto aggiornata a martedì prossimo, conclude il sindacato Cisl Scuola.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur