Carta del docente abolita, Casa: “Disinvestire sui docenti non va, mi auguro venga ripristinata nel testo definitivo”

WhatsApp
Telegram

“La bozza della manovra di bilancio diffusa oggi contiene tanti investimenti ma anche molte voci di spesa che vanno riviste prima dell’approvazione in consiglio dei ministri e dei successivi passaggi al Senato e alla Camera”.

Così Vittoria Casa, presidente commissione Cultura Scienza e Istruzione alla Camera.

“È infatti evidente che l’abolizione della card da 500 euro – uno strumento che permette l’acquisto di libri e riviste per l’aggiornamento professionale, di hardware e software, di corsi per l’aggiornamento, di visite a musei e istituzioni culturali e di molto altro – sia un passo indietro sul tema della formazione dei docenti. Disinvestire sui docenti è ancora più inopportuno considerando che c’è un capitolo di spesa dedicato proprio alla valorizzazione della professionalità degli insegnanti. Mi auguro dunque che al più presto la card venga ripristinata nelle intenzioni e nel testo definitivo”.

Carta del Docente abolita dal 1° settembre 2022. Soldi saranno usati per premiare la dedizione all’insegnamento dei docenti. BOZZA Legge di Bilancio

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”