Carrozza. Tenere i ragazzi a scuola significa meno criminalità

di Giulia Boffa
ipsef

GB – La lotta contro la dispersione scolastica significa anche "tenere un ragazzo a scuola e quindi meno criminalità organizzata e più senso del dovere". Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza intervenendo alla Scuola di politica del Pd che si chiude oggi a Cortona (Arezzo).

GB – La lotta contro la dispersione scolastica significa anche "tenere un ragazzo a scuola e quindi meno criminalità organizzata e più senso del dovere". Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza intervenendo alla Scuola di politica del Pd che si chiude oggi a Cortona (Arezzo).

 Il ministro, ai giovani presenti ha spiegato come la scuola sia "un ‘reclutamento’ buono ed evita il reclutamento di mondi che sono negativi per i ragazzi".

 

Scuole aperte anche di pomeriggio

Versione stampabile
soloformazione