Carrozza. Attenzione a quello che i ragazzi possono pensare alle affermazioni di un politico

di Giulia Boffa
ipsef

Red – A condannare le parole di Calderoli contro il ministro Kyenge c’è anche il ministro dell’istruzione  Maria Chiara Carrozza: "Credo che prima di tutto Calderoli debba rendersi conto di quello che ha detto e non può liquidare quella frase dicendo che gli è sfuggita. Ma penso anche, visto che sono il ministro dell’Istruzione e quindi guardo ai giovani, che il problema non sia il tipo di messaggio inviato da Calderoli ma ciò che i nostri ragazzi possano pensare dei politici italiani leggendo certe affermazioni".

Red – A condannare le parole di Calderoli contro il ministro Kyenge c’è anche il ministro dell’istruzione  Maria Chiara Carrozza: "Credo che prima di tutto Calderoli debba rendersi conto di quello che ha detto e non può liquidare quella frase dicendo che gli è sfuggita. Ma penso anche, visto che sono il ministro dell’Istruzione e quindi guardo ai giovani, che il problema non sia il tipo di messaggio inviato da Calderoli ma ciò che i nostri ragazzi possano pensare dei politici italiani leggendo certe affermazioni".

"A breve – ha aggiunto la Carrozza – ci incontreremo con la collega Cecile Kyenge per parlare del tema dell’integrazione nelle scuole che per fortuna è molto più presente di quanto si pensi. Lo dimostrano anche i recenti risultati delle prove Invalsi, nelle quali gli studenti figli di immigrati hanno conseguito ottimi risultati dimostrando di essere preparati e di avere voglia di studiare. I giovani sono il futuro ed è a loro che dobbiamo parlare per costruire un Paese migliore".

Versione stampabile
anief anief
soloformazione