Carrozza: “Al Ministero situazione difficile e impegnativa. Interventi decreto del fare un’inversione di tendenza”

di Lalla
ipsef

red – Non usa mezze parole Maria Chiara Carrozza, in una intervista all’Unità. Il decreto del Fare, con interventi su scuola e Università, rappresenta per la neo Ministro un’ inversione di tendenza, nei limiti delle risorse a disposizione, perchè la situazione è oggettivamente difficile.

red – Non usa mezze parole Maria Chiara Carrozza, in una intervista all’Unità. Il decreto del Fare, con interventi su scuola e Università, rappresenta per la neo Ministro un’ inversione di tendenza, nei limiti delle risorse a disposizione, perchè la situazione è oggettivamente difficile.

Particolare attenzione, secondo il Ministro, va posta all’istruzione tecnica, seppure in un periodo di risorse limitate.

I provvedimenti del decreto sul Fare, relativi a edilizia scolastica, ricerca e università, sono un segnale. Ma per il Ministro solo una tranche: le prossime problematiche da affrontare sono il reclutamento dei docenti e il diritto allo studio.

Edilizia scolastica nel "decreto Fare", 100 milioni annui. Borse di studio per studiare lontano da casa

Decreto del Fare, diminuiscono i fondi per i servizi esternalizzati nella scuola

Versione stampabile
anief anief
soloformazione