Carriera dei docenti, ricompare nel collegato alla legge di stabilità, insieme al blocco dei contratti

WhatsApp
Telegram

red – Dalla legge di stabilità al collegato alla legge di stabilità, un breve balzo, ma stessa volontà di legare lo stipendio al merito: tra invasioni legislative nel campo contrattuale e blocco degli scatti

red – Dalla legge di stabilità al collegato alla legge di stabilità, un breve balzo, ma stessa volontà di legare lo stipendio al merito: tra invasioni legislative nel campo contrattuale e blocco degli scatti

Faccenda complessa quella della carriera dei docenti, scomparsa dal testo della legge di stabilità e riapparsa nel collegato alla legge, dedicato alla scuola, che delegherà il Governo ad intervenire sulla materia.

Non sono state le remore per l’invasione di campo nell’ambito contrattuale a far scomparire la norma dalla legge stabilità, ma solo un cambio di strategia.

I sindacati si sono già pronunciati, deve essere la contrattazione a decidere sull’argomento e non un intervento legislativo. Senza parlare dei fondi stanziati, che sarebbero pari a zero.

Insomma, un merito a costo zero per l’amministrazione. Anzi, al risparmio, dal momento che non è stata messa in discussione la parte della legge di stabilità che blocca gli scatti stipendiali e che costerà ai docenti 3.348 euro, ai dirigenti scolastici 6.380 e agli ATA 2.416.

In cosa consisterà tale "merito".

Molta della partita, oltre alla questione finanziaria, si giocherà sul modello di sistema premiale. Due le correnti:

  • sistema puro, quindi con la progressione stipendiale interamente legata al livello prestazionale dei docenti;
  • o sistema misto, che vedrà una base stipendiale che progredisce in base agli anni di servizio, cui verrà innestata una incentivazione legata al merito.

Cosa ne pensano i nostri utenti?

In un sondaggio lanciato dalla nostra redazione, pare che il merito sia cosa gradita per i docenti, ma solo se ci sarà un giusto equilibrio tra scatti stipendiali automatici e merio. Un sistema misto che garantisca equità. Stipendio legato al merito? Il 70% vota sì

Insomma, si entra nel vivo e pare che le resistenze ad un sistema premiale da parte dei docenti non siano poi così scontate

Vedi anche

OS.it interroga associazioni docenti e genitori: sì alla carriera, alla valutazione e al nuovo stato giuridico dei docenti. No alle mance occasionali

Valutazione scuole ed insegnanti, chi usa, in Europa, le performance degli alunni? Non Italia, Grecia e Finlandia

Blocco contratto. Docenti perdono 3.348 euro, Dirigenti scolastici 6.380 e ATA 2.416.

Legge di stabilità, pubblichiamo il testo definitivo: tagli al Fondo di istituto, retribuzione assistenti amministrativi, ferie …

Critica al welfare dello studente: docenti dovranno dimostrare di meritare lo stipendio, studenti non dovranno dimostrare profitto per borse di studio

Blocco scatti di anzianità: controtendenza rispetto ad eurozona. No al merito a costo zero, defiscalizzare stipendi e pensioni. I sindacati protestano giorno 28

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur