Caro Ministro, ci liberi dalla burocrazia ! Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da De Angelis Antonio – Ministro Bussetti, lei é già fuori pista ! Ministro, abbiamo atteso con speranza l’avvio di questo nuovo dicastero, ma già la direzione è quella sbagliata.

Possibile che anche un ministro-docente non sia in grado di capire quali siano i problemi vero della scuola ? La scuola non ha bisogno di docenti giovani, quelli che già ci sono sono stati super formati (università, tfa, pas, concorsi, continui corsi di formazione…).

Chi non è preparato è proprio chi fa parte della governance, che non vuole ascoltare chi ogni giorno scende in campo nelle classi. Non è con l’ uso di uno smartphone che si può migliorare la didattica ( nella mia di classe, pensi un po’, non ho neppure la Lim !), né con “innovative” metodologie” , che quando sperimentate si rivelano fallimentari. Piuttosto, siamo oberati dalla burocrazia, tra programmazioni, progetti, pei, pdp, corsi di formazione… che ci stanno allontanando sempre più dall’attività vera, quella di pensare ai ragazzi e alle loro attività. Si chiede sempre di più, troppo…a costo 0 ! Cominciamo a valorizzare i docenti con una giusta retribuzione. Non è spremendoli che si possono avere docenti motivati e “preparati”…

Versione stampabile
anief
soloformazione