Caro libri, c’è chi invoca il digitale. Azzolina: “Ho dato una spinta alla digitalizzazione e sono stata criticata”

WhatsApp
Telegram

“Negli anni scorsi la sanità e l’istruzione sono state massacrate. C’è anche il problema del caro libri perché la batosta di 500-600 euro per le famiglie è enorme”.

Lo ha detto Lucia Azzolina, candidata di Impegno Civico, ospite di Omnibus su La7.

Incalzata dal giornalista Mario Giacalone, che propone di passare al digitale per abbassare i costi dei libri di testo, l’ex Ministra ribatte: “Io ho dato una spinta alla digitalizzazione e sono stato criticata. Però mi sono occupata anche per i meno abbienti per comprare tablet e pc ai ragazzi che non potevano permetterselo“.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”