Caro Galimberti, la scuola media non è un disastro. Venga a trovarci. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviato da Marina de Rogatis – Professor Galimberti, sono davvero arrabbiata per quanto dice sulla scuola secondaria di primo grado. Non capisco come possa dare un giudizio così sommario che sembra non ammettere repliche.

Insegno alla secondaria di primo grado da più di 10 anni nella periferia di Torino. Ho conosciuto tante scuole e tanti colleghi diversi tra loro. In più sono un’ insegnante di Sostegno, quindi, non posso consentirmi il lusso di chiudermi in classe e badare solo ai fatti miei. Per svolgere bene il mio lavoro collaboro con tutti, anche con i colleghi che apprezzo di meno. Le dico qual é uno dei metri che adopero per capire se ho davanti un collega in gamba oppure no.

Quando sento che un collega desidera passare alle superiori comincio a temere che qualcosa non andrà per il verso giusto. Qualche volta i miei timori risultano giustificati. Altre volte, no. Quanti di questi colleghi ho conosciuto? Pochi. La maggior parte sono rimasti lì dov’erano, dove desideravano stare e dove svolgono il loro lavoro tra mille difficoltà! Le ripeto, sono arrabbiatissima con Lei, che usa la sua notorietà per sparare a zero giudizi sommari. La invito a farsi un giro da noi. Venga pure a trovarci!

Siamo una scuoletta come tante, senza particolari mezzi a disposizione in una realtà territoriale di una certa complessità. Ci barcameniamo tra mille contraddizioni, noi, il personale amministrativo, i collaboratori scolastici e, naturalmente, la nostra Preside! Meritiamo il rispetto che si deve a chi lavora con professionalità. Certo, non siamo tutti uguali, non lavoriamo tutti con lo stesso zelo e con la stessa etica. Ma, mentre definisce la Scuola secondaria di primo grado un “disastro”, attribuendone la responsabilità ai tanti che, a suo dire, sono frustrati perché vorrebbero insegnare alle superiori, si chiede cosa fa in concreto lo Stato per metterci nelle condizioni di lavorare al meglio delle nostre possibilità?

A me non pare! A me non pare che Lei abbia una visione oggettiva di come stiano le cose! Dunque, Le rinnovo l’invito. Venga a trovarci!

WhatsApp
Telegram

EUROSOFIA: Progressione dei Facenti Funzione DSGA all’area dei Funzionari ed Elevate Qualificazioni