Carenza supplenti a Nord, è tempo di messa a disposizione anche per laureati senza abilitazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’allarme riguarda soprattutto le scuole del Nord “affamate” di docenti. Non sono bastate le assunzioni prevalentemente avvenute in queste regioni.

Addio graduatorie ad esaurimento, finalmente quasi del tutto esaurite e non bastano i docenti delle graduatorie di istituto per coprire tutti i posti vacanti.

L’allarme è stato lanciato questa mattina dal quotidiano “Il Messaggero” con un articolo a firma Lorena Loiacono.

Le scuole stanno facendo incetta di docenti privi adi abilitazione, neolaureati e privi di abilitazione.

Il canale che questi neolaureati utilizzano è quello della messa a disposizione, una mail di presentazione con tanto di curriculum e la disponibilità ad insegnare.

Sono soprattutto le aree della Lombardia, Veneto, Toscana, Emilia-Romagna, Piemonte, ad avere necessità di supplenti: dai docenti di sostegno, alla matematica per le medie, ai docenti di lingue con Inglese in testa.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione