Bonus 500 euro carta docente, avviso Miur scadenza 31 agosto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Buongiorno.  Io sono una insegnante di scuola primaria. Non ho ancora usufruito del bonus docenti dell’a.s. 17-18 e 18-19 perché vorrei cumularli per un acquisto che richiede un budget superiore ai 500 euro. Posso ancora conservare i due bonus e aggiungerli a quelli dell’a.s. 2019-20120?

Rispondiamo alla nostra lettrice, ricordando cosa prevede in merito il DPCM 28 novembre 2016, attualmente vigente.

Somme residue e bonus 2018/19

E’ l’articolo 6, comma 7, del succitato DPCM a disciplinare le somme residue:

Le somme non spese entro la conclusione dell’anno scolastico di riferimento sono rese disponibili nella Carta dell’anno scolastico successivo, in aggiunta alle risorse ordinariamente erogate

Stando a quanto sopra riportato, le somme non spese nell’anno scolastico di riferimento si sommano a quelle dell’anno scolastico successivo. Pertanto le somme del 2018/19 non spese si sommeranno al bonus del 2019/20.

Bonus 2017/18

I 500 euro, anche alla luce di quanto detto sopra, hanno durata biennale, pertanto il 2018/19 è l’ultimo anno scolastico in cui può essere speso il bonus del 2017/18.

La data ultima, per spendere il succitato bonus 2017/18, è il 31 agosto 2019.

Conclusioni

La nostra lettrice potrà conservare il bonus 2018/19, ma non quello 2017/18 che dovrà spendere entro il prossimo 31 agosto.

L’avviso del Miur

“Si ricorda che il bonus relativo all’anno scolastico 2017/2018 deve essere speso entro e non oltre il 31/8/2019. Dopo tale data non sarà più possibile utilizzare la somma disponibile e/o residua.

Le somme relative all’anno scolastico 2018/2019 non utilizzate entro il 31/8/2019 saranno nuovamente disponibili al docente in servizio al 1/9/2019 ai sensi dell’art. 6 comma 6 del DPCM del 28/11/2016”

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione