Capire la biologia con la bioinformatica e l’epigenetica, “corso online”

Stampa

Il corso propone ai docenti gli strumenti per aggiornare le proprie conoscenze scientifiche maturate nel corso degli studi e per insegnare la biologia usando gli strumenti della bioinformatica e le recenti scoperte dell’epigenetica, disciplina che sta cambiando la prospettiva con la quale si interpretano e spiegano i fenomeni biologici.

Le attività proposte possono essere sperimentate da subito in classe con i propri studenti e condivise con i docenti del corso per avere un riscontro immediato e un aiuto per progettare nuovi percorsi con gli studenti.

L’applicazione delle più recenti tecnologie allo studio della genetica ha portato alla produzione di una grande mole di dati che ha reso necessario un utilizzo sempre maggiore della bioinformatica e di nuovi approcci interdisciplinari per l’interpretazione dei risultati ottenuti. La bioinformatica è chiamata a fronteggiare ogni giorno la sfida di comprendere fenomeni biologici di complessità sempre maggiore come, ad esempio, la risposta ai trattamenti farmacologici e la diversità genetica. In questo scenario è necessario che la didattica della biologia tenga conto di questi approcci innovativi per preparare studenti ad affrontare problemi biologici in chiave interdisciplinare.

Il corso, erogato da G-LAB, la società di Fondazione Golinelli creata appositamente per diffondere le proposte formative e didattiche in tutta Italia è diviso in due sezioni, una per le secondarie di primo e una per le secondarie di secondo grado.

Ogni sezione prevede esercitazioni di introduzione alla bioinformatica e l’utilizzo di questi strumenti per affrontare lo studio dell’epigenetica.

Per garantire l’attualità dei contenuti, tutto il materiale è stato prodotto insieme a ricercatori esperti in bioinformatica ed epigenetica che ogni giorno sono impegnati a lavorare su questi temi.

Il corso, attivo fino al termine dell’anno scolastico, è accreditato dal MIUR ed è presente sul catalogo SOFIA in modo che la quota di iscrizione possa essere pagata anche con la carta del docente.

Per iscriversi è sufficiente visitare il sito di Fondazione Golinelli

Stampa