Caos vaccini per i docenti fuori Regione, Drago (Misto): “Risolvere subito il problema che investe circa 15 mila docenti”

Stampa

La senatrice del gruppo Misto Tiziana Drago è intervenuta,  oggi in Aula, sul caos vaccini che ha investito insegnanti titolari di posto in una provincia differente da quella di residenza e che sono stati impossibilitati a completare le registrazioni per la vaccinazione.

“Un cospicuo numero di docenti, circa 15 mila o forse meno, è divenuto praticamente invisibile, privato del diritto al vaccino. Si tratta del caos che stanno vivendo i docenti titolari di posto in una provincia diversa da quella della propria residenza, i quali, non riescono ad accedere al servizio di prenotazione vaccinale, in quanto il sistema non li riconosce né nella provincia di residenza né in quella di titolarità!”.

“Su questo ci si dovrebbe impegnare celermente, sbrogliando la matassa in cui sono avvolti gli insegnanti in questione, per non vanificare gli sforzi che si stanno facendo, al fine di vaccinare tutto il personale scolastico”, ha aggiunto la senatrice.

Poi ha proseguito: “Colgo l’occasione, inoltre, per rammentare che gli stessi sono in attesa di mobilità, come previsto da numerose sentenze. Diamo loro, quindi, la possibilità, in questo momento in cui si sono infittiti gli incontri tra sindacati e Ministero, di usufruire della mobilità “straordinaria” (rispetto all’ultimo CCNI) al 100% dei posti vacanti. Dal 40% delle disponibilità per l’anno scolastico 2019/2020 si é arrivati al 25% per il 2021/2022! Un vero e proprio latrocinio”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur