Cantiere PD, Dirigenti: “non vogliamo essere soli al potere” ma “gestione talenti non può essere delegata Graduatorie”

Di
WhatsApp
Telegram

red – Da Terrasini, dove il quartier generale del Partito Democratico si è riunito per elaborare proposte di riforma per la scuola, i Dirigenti scolastici intervengono ponendo alcune questioni relative alla valutazione delle scuole.

red – Da Terrasini, dove il quartier generale del Partito Democratico si è riunito per elaborare proposte di riforma per la scuola, i Dirigenti scolastici intervengono ponendo alcune questioni relative alla valutazione delle scuole.

A settembre, con molta probabilità, partirà il sistema di valutazione delle istituzioni scolastiche che sarà legata anche alla valutazione dei Dirigenti.

E qui la critica, dal momento che i Dirigenti saranno valutati su un processo che non dipende direttamente dalla loro volontà, senza possibilità di incidere sul lavoro dei docenti. Per questo invocano strumenti di riconoscimento e individuazione della professionalità dei docenti, al fine di poter avere una "leva" che possa incidere sul loro lavoro.

Seguici su FaceBook. Lo fanno già in 112mila

Sistema che si dovrebbe legare con il riconoscimento di professionalità e status giuridico degli insegnanti, strumento che, serve, a detta dei Dirigenti del gruppo di lavoro del Cantiere PD al superamento dell’anonimato, dell’invisibilità sociale dei docenti.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur