Cangemi (Potere al Popolo): il riconoscimento della LIS anche in settore scolastico segno di civiltà

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In un incontro con un numeroso gruppo di persone sorde-ha dichiarato Luca Cangemi, capolista al Senato in Sicilia orientale di Potere al Popolo- ho ribadito il nostro impegno perché la LIS ( Lingua Italiana dei Segni) venga riconosciuta e per l’attivazione di interventi seri ed efficaci sul piano dei servizi in ogni settore (scolastico, previdenziale, sanitario..).

Il riconoscimento della LIS ha, innanzitutto, un grande valore simbolico perché significa prestare attenzione verso un mondo che spesso ha dovuto soffrire di uno scarso impegno delle istituzioni ma è anche un passo necessario per riorganizzare con ordine e rigore la formazione e l’attività degli interpreti

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione