Cangemi (Potere al Popolo): “Buona scuola” va abolita. Scelta M5S va in senso contrario

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Cangemi (Potere al Popolo) – Il 5 maggio 2015 l’intero mondo dell’istruzione insegnanti, personale Ata, studenti ed anche qualche dirigente scolastico partecipò al più grande sciopero della storia della scuola italiana. Questo nonostante l’appello lanciato da quattro presidi che proclamavano #iononsciopero difendendo, così si dice testualmente, “l’impianto e il coraggio” della riforma renziana.

Oggi uno di quei presidi, Salvatore Giuliano, viene indicato dal Movimento 5 Stelle come futuro ministro della Pubblica Istruzione. Non c’è bisogno di commenti: si tratta di una scelta gravissima. Per quanto ci riguarda riaffermiamo che oggi come il 5 maggio 2015 siamo radicalmente contro la “buona scuola” e lottiamo per la sua abolizione.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare