Cangemi (PCI): “Bianchi non ha nulla da dire agli studenti”

WhatsApp
Telegram

La risposta del ministro Bianchi, affidata ad una lettera sul quotidiano Repubblica, alle mobilitazioni studentesche che stanno attraversato il paese, conferma l’inadeguatezza dell’attuale titolare del dicastero dell’istruzione – ha dichiarato Luca Cangemi, responsabile nazionale Scuola del PCI.

Il difensivo testo di Bianchi chiarisce tre cose:

1 – le manifestazioni hanno messo in difficoltà il ministro

2 – gli studenti fino ad ora non sono mai stati ascoltati

3 – il ministro non ha nulla di interessante da dire, perché le sue scelte di fondo vanno in direzione opposta alle richieste studentesche.

Particolarmente gravi sono le posizioni ribadite, anche nella lettera, sulle politiche che subordinano la scuola al sistema delle imprese (alternanza ma anche ITS).

Non abbiamo dubbi che questo tipo di risposte confermano la necessità della mobilitazione degli studenti e del suo allargamento a tutte le componenti del mondo della scuola. ha concluso Cangemi.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur