Cancellata dal 2014 la rivalutazione automatica delle pensioni superiori ai 2.880 euro lordi

di Giulia Boffa
ipsef

 Red – Nel ddl stabilità è stata abolita la rivalutazione automatica per le pensioni superiori a 2.280 euro lordi. 

 Red – Nel ddl stabilità è stata abolita la rivalutazione automatica per le pensioni superiori a 2.280 euro lordi. 

Per l’anno 2014 la rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici, secondo il meccanismo stabilito dall’articolo 34, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, non è riconosciuta con riferimento alle fasce di importo dei trattamenti pensionistici superiori a sei volte il trattamento minimo dell’inps.
 
Non sarà neanche riconosciuta la rivalutazione automatica, ove prevista, dei vitalizi percepiti da coloro che hanno ricoperto o ricoprono cariche elettive regionali e nazionali, secondo le modalità stabilite nell’esercizio dell’autonomia costituzionale delle rispettive istituzioni.
 
Sarà comunque disposto il riconoscimento della rivalutazione automatica con riferimento alle fasce di importo di cui al primo periodo nella misura prevista prima della data di entrata in vigore della presente legge ovvero in misura ridotta, solo se l’esito del monitoraggio stabilito entro settembre 2013 riveli la disponibilità di risorse continuative; tale rivalutazione sarà corrisposta entro 30 giorni.
Versione stampabile
anief
soloformazione