“Cancellare riforma Renzi, abolire l’alternanza scuola-lavoro e stop ai docenti precari”, le richieste degli studenti in piazza

WhatsApp
Telegram

Sabato prossimo, alle 15 il blocco studentesco in piazza davanti al Ministero. Scopo è di far sentire la propria voce in occasione della nascita del nuovo Governo. Tra le proposte l’abolizione della riforma Renzi e la rimozione dell’obbligatorietà dell’alternanza scuola lavoro per tutti gli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado.

Inoltre chiedono la  “dichiarazione dello stato di emergenza per la sicurezza delle strutture scolastiche e la nomina di una commissione nazionale con potere di valutazione ed intervento a portafoglio illimitato. Introduzione del libro di testo unico per tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie, sia cartaceo che digitale e nomina di un ufficio di sorveglianza editoriale per il controllo e la calmierazione dei prezzi dei prodotti scolastici”.

Per quanto riguarda i trasporti pubblici, li chiedono “gratuiti per gli studenti pendolari nelle fasce orarie scolastiche”. Le richieste riguardano anche la didattica, con l’aumento delle ore di educazione fisica e investimenti sulle strutture sportive in sinergia con Comuni ed Enti locali.

A ciò si aggiunge la richiesta di reintrodurre la tesina all’esame di maturità con discussione orale del progetto, introduzione di figure collegiali studentesche con diritto di veto nei Consigli di istituto per una maggiore partecipazione studentesca agli organi decisionali degli istituti; abolizione dei contratti precari per docenti e personale scolastico, introduzione di norme che favoriscano graduatorie rapide per l’accesso all’insegnamento e sfavoriscano cambi mensili di cattedra e l’istituzione di una commissione nazionale di valutazione degli insegnanti

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur