Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Cancellare detrazioni figlio a carico dal portale NoiPA, quando conviene farlo?

WhatsApp
Telegram
Spese sanitarie 2019

Quando un figlio non risulta più a carico dei genitori viene meno il diritto alle detrazioni fiscali per i figli. Ecco come si può fare.

Fino a quando un familiare resta a carico (con l’esclusione dei figli fino al compimento dei 21 anni che beneficiano dell’assegno unico) di un lavoratore dipendente, quest’ultimo ha diritto ad una detrazione in busta paga o in sede di conguaglio fiscale. E’ il caso, ad esempio, dei figli maggiorenni a carico o del coniuge abbiano redditi al di sotto dei 2841 euro all’anno. Rispondiamo ad una nostra lettrice che ci scrive:

Spett.Redazione
Sono un insegnante da numerosi anni,
ad oggi beneficio  delle detrazioni fiscali per un figlio di 29 anni specializzando in medicina  oltre a ricevere l’assegno unico per un altro figlio minorenne.
Il figlio maggiorenne specializzando ha deciso di aprire partita IVA, in data odierna, 8 Giugno 2022, per accedere a contratti di collaborazione ospedaliera, cosa che lascia presumere che, entro l’anno in corso, possa  maturare un reddito superiore alla soglia dei 2800 circa prevista per usufruire delle detrazioni.
Da quando in poi sono tenuto a cancellare sul portale NoiPA la relativa detrazione di cui beneficio ? Posso attendere l’inizio del prossimo anno solare e farlo in relazione a quanto ha fatturato o conviene farlo subito per non incorrere in futuri conguagli negativi qualora supertasse la soglia dei 2800 euro circa ?
Grazie in anticipo

Cancellazione detrazioni figlio a carico

Ovviamente se suo figlio dovesse superare il reddito di 2841 euro nel 2022 lei perderebbe il diritto alle detrazioni per figlio a carico e dovrebbe restituirle. Se dovesse superare la soglia, d’altra parte, si troverebbe a dover restituire, anche in caso di cancellazione, quelle fino ad ora percepite dall’inizio dell’anno. Le detrazioni, infatti, erogate mensilmente in busta paga, si riferiscono al reddito dell’anno in corso.

La cosa migliore, nel suo caso, visto che presume che superi la soglia limite, è cancellare le detrazioni fin da subito dal portale NoiPA. In ogni caso se, poi, a conti fatti non superasse i 2841 euro entro dicembre, potrà recuperare le detrazioni non fruite in sede di conguaglio fiscale. E non perderebbe nulla. Ma potrebbe dover restituire una cifra minore nel caso, invece, per la fine dell’anno suo figlio non risulti più a carico fiscalmente. Se lo desidera, in ogni caso, può anche mantenere le detrazioni e restituire, poi, la somma in sede di conguaglio fiscale.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur