Camusso della CGIL: Alzare l’obbligo scolastico a 18 anni

di Giulia Boffa
ipsef

 Red – Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ad un convegno sulla scuola del sindacato di categoria Flc-Cgil, ha affermato che l’obbligo scolastico andrebbe "collocato naturalmente alla fine del secondo ciclo della scuola superiore, a 18 anni di etá". 

 Red – Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ad un convegno sulla scuola del sindacato di categoria Flc-Cgil, ha affermato che l’obbligo scolastico andrebbe "collocato naturalmente alla fine del secondo ciclo della scuola superiore, a 18 anni di etá". 

 Bisogna, osserva, "ricostruire una proporzione tra i tempi di vita delle persone", di fronte ad una societá che è cambiata, tra "invecchiamento della popolazione e denatalitá". Al Paese "serve – aggiunge Camusso – uno straordinario sforzo di maggiore istruzione". Così come avere piú laureati sarebbe " un elemento di ricchezza, un investimento per il nostro Paese".
Versione stampabile
anief anief
soloformazione