“A Call for teachers” il 5 ottobre prossimo per la Giornata Mondiale degli Insegnanti

WhatsApp
Telegram

GB – “L’impegno degli insegnanti per il futuro del Paese”: è il titolo della manifestazione “Cento Piazze” del 3 ottobre promossa dall’Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC), con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco (CNIU), e in collaborazione con l’Ufficio nazionale per l’educazione, la scuola e l’università della CEI, la Fondazione AIMC onlus, l’Ecogeses in occasione della Giornata Mondiale degli Insegnanti.

GB – “L’impegno degli insegnanti per il futuro del Paese”: è il titolo della manifestazione “Cento Piazze” del 3 ottobre promossa dall’Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC), con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco (CNIU), e in collaborazione con l’Ufficio nazionale per l’educazione, la scuola e l’università della CEI, la Fondazione AIMC onlus, l’Ecogeses in occasione della Giornata Mondiale degli Insegnanti.

L’iniziativa dell’Aimc, giunta alla sua IV Edizione, facendo proprio lo slogan lanciato quest’anno dall’Unesco ”A Call for teachers! Una chiamata per gli insegnanti!” intende idealmente chiamare a raccolta tutti gli insegnanti per celebrare la Giornata mondiale degli insegnanti, istituita nel 1994, che si celebra il 5 ottobre di ogni anno.

”La Giornata mondiale degli insegnanti – precisa Giuseppe Desideri, presidente nazionale dell’AIMC – prende le mosse dalla Raccomandazione sullo Status degli insegnanti, deliberata a Parigi il 5 ottobre 1966 dalla speciale Conferenza intergovernativa convocata dall’UNESCO in cooperazione con l’OIT, che costituisce tuttora una pietra miliare per la vita e le condizioni di lavoro degli insegnanti di tutto il mondo”.

”Con Cento Piazze – prosegue il presidente dell’AIMC – l’Associazione vuol richiamare l’attenzione e sensibilizzare le comunità locali e anche i singoli cittadini sul ruolo che rivestono gli insegnanti come operatori culturali e attori privilegiati nell’educazione e nella formazione delle giovani generazioni”.

A Roma il 3 ottobre è previsto un momento celebrativo che, quest’anno, ha ottenuto il patrocinio del Senato della Repubblica e si svolgerà presso la Biblioteca ”Giovanni Spadolini”, Sala degli Atti Parlamentari in Piazza della Minerva alla presenza di numerose personalità del mondo politico-istituzionale, ecclesiale, culturale e sportivo e studenti di scuole aderenti ai progetti UNESCO. Ad accogliere gli illustri ospiti saranno Giuseppe Desideri, presidente nazionale AIMC e numerosi responsabili associativi.

E’ stato invitato ad aprire i lavori il sen. Pietro Grasso, Presidente del Senato; è stata invitata a intervenire l’on. Maria Chiara Carrozza, Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Interverranno, inoltre, don Maurizio Viviani, direttore dell’UNISU della CEI, Marco Rossi Doria, sottosegretario MIUR, Francesco Giorgino, giornalista RAI, Annalisa Minetti, Medaglia di bronzo alle paraolimpiadi di Londra 2012.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro