Calendario scolastico. In Piemonte si tornerà in classe l’11 settembre, confermata settimana dello sport a Carnevale

WhatsApp
Telegram

Ufficio Comunicazione Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione Professionale – Gli studenti piemontesi torneranno sui banchi di scuola lunedì 11 settembre , mentre l’ultima campanella suonerà sabato 9 giugno , per le scuole primarie e secondarie, e sabato 30 giugno per le scuole dell’infanzia.

Il calendario scolastico 2017-2018 del Piemonte è stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dall’assessora all’Istruzione, nella seduta di lunedì 2 maggio, dopo aver sentito il parere della Conferenza permanente per il Diritto allo studio.

Il documento garantisce 206 giorni di lezione per la scuola primaria e secondaria di 1° e 2° grado e 224 per la scuola dell’infanzia . Le vacanze di Natale andranno da lunedì 25 dicembre 2017 a sabato 6 gennaio 2018, mentre in occasione della Festa dell’Immacolata, l’8 dicembre, le scuole resteranno chiuse anche sabato 9 dicembre 2017 .Gli studenti saranno poi a casa per le vacanze di Pasqua, da giovedì 29 marzo a martedì 3 aprile 2018 e nella giornata del Santo Patrono, se la ricorrenza cade in un giorno di lezioni. Sarà ponte, infine, per la Festa dei Lavoratori lunedì 30 aprile .

Per dare continuità alla sperimentazione avviata quest’anno, inoltre, il calendario scolastico conferma la giornata di vacanza aggiuntiva a Carnevale (con le scuole chiuse da sabato 10 a mercoledì 14 febbraio ) e l’invito alle istituzioni scolastiche, nel rispetto della loro autonomia, a concentrare nelle giornate del 15, 16 e 17 febbraio le attività formative integrative in materia di sport e benessere. Viene quindi confermata l’iniziativa della Settimana dello Sport , che per l’anno scolastico 2016/2017 ha visto la collaborazione tra i tre assessorati regionali, all’Istruzione, al Turismo e allo Sport, gli enti regionali di promozione sportiva riconosciuti dal Coni e l’Arpiet (associazione regionale piemontese delle imprese esercenti trasporto a fune in concessione) con l’obiettivo di promuovere il turismo invernale e le attività, teoriche e pratiche, legate allo sport e al benessere.

L’assessora all’Istruzione ha ricordato come questa sperimentazione abbia permesso quest’anno a molti ragazzi che non avevano mai sciato prima di trascorrere una giornata sulle piste da sci o di praticare altri sport a scuola, avviando una sinergia proficua tra sistema scolastico, mondo dello sport e del turismo invernale.

Calendario scolastico 2017/18: quando si inizia, le vacanze, tutte le date

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito