Calendario scolastico, Gissi (Cisl Scuola): “Sarà difficile proporre ai ragazzi di andare avanti fino alla fine di giugno”

Stampa

A Radio 24 interviene la segretaria della Cisl Scuola, Maddalena Gissi, all’indomani della fiducia al governo Draghi al Senato.

“Draghi? Impressione positiva ora ci aspettiamo la traduzione in una programma, c’è la volontà di rilevare apprendimenti che non alimentino concorrenza tra scuole e capire se e dove la dad non ha funzionato”.

E ancora: “Invalsi deve essere a disposizione delle scuole, non deve avere funzione di controllo. Sul calendario scolastico, uno dei problemi della scuola è l’elevato grado di dispersione scolastica. Molti ragazzi lasciano la scuola già ad aprile è difficile proporre loro di andare aventi fino a fine giugno”.

Verso recuperi pomeridiani e prolungamento calendario scolastico. Draghi “interventi soprattutto al Sud”

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi