Calendario scolastico, Anita: “Preferisco la classe alle vacanze, abbiamo perso troppo tempo”

WhatsApp
Telegram

Il mondo della scuola discute sul piano Draghi per il recupero degli apprendimenti. L’idea del premier incaricato sarebbe quella di estendere le lezioni almeno fino alla fine di giugno.

Per molti, però, è una soluzione troppo semplice ad un problema complesso. I docenti sono contrari, più possibilisti genitori e studenti.

Calendario scolastico, i docenti bocciano le lezioni fino al 30 giugno: l’87% dice no

A La Stampa interviene Anita Iacovelli, studentessa di seconda media, diventata il simbolo della protesta anti Dad a dicembre: “Con i docenti non ne abbiamo ancora parlato, ma dal mio punto di vista ritornare in classe al 30 giugno è un’ottima cosa. Potremmo recuperare il programma inevitabilmente perduto dai rallentamenti della Dad”.

Poi aggiunge: “Sono felice dell’idea di stare più in classe anche se significa rinunciare a una parte delle vacanze con i nonni”.

Nuovo Governo: scuole aperte in estate per recupero apprendimenti, più docenti, tutti in cattedra a settembre, lotta all’abbandono. Le reazioni

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO