Calenda (Azione): tempo pieno obbligatorio in tutte le scuole. Italia il Paese più ignorante dell’Occidente

Stampa

ll leader di Azione, Carlo Calenda, intervistato da Fanpage parla delle priorità del suo partito: sanità e istruzione.

Il diritto alla salute è il primo diritto del welfare. E dall’altro lato l’istruzione: il tempo pieno va fatto in tutte le scuole. Al Sud molte famiglie non vogliono il tempo pieno, ma deve essere obbligatorio perché i ragazzi vanno accuditi nel pomeriggio, bisogna farli leggere, fargli fare sport e questo è compito dello Stato”, spiega il leader di Azione.

Noi – continua Calenda – investiamo in sicurezza quanto gli altri Stati ma molto meno in sanità e istruzione. Non possiamo accettare di essere il Paese più ignorante dell’Occidente, questa è un’urgenza assoluta“.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur