Calenda: al Sud ragazzi a scuola fino al pomeriggio, anche se famiglie sono contrarie

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Carlo Calenda, ex ministro dello Sviluppo economico nei governi Letta e Renzi, ha presentato oggi il suo nuovo movimento politico (Azione). Per l’occasione ha parlato della scuola. Lo riferisce Il Corriere della Sera.

Al Sud i ragazzi devono stare a scuola fino alle 16.30, dove lo Stato li tiene accuditi a fare sport, lettura e educazione civica. Non lo abbiamo mai fatto perché al Sud le famiglie non vogliono che i ragazzi vadano a scuola il pomeriggio, non me ne frega niente, ci devono andare“, afferma Calenda, secondo il quale la ragione del mancato tempo pieno al Sud sta in una scelta familiare.

Il Sud non può essere figlio di un dio minore, dobbiamo investire a partire dalla scuola. Dobbiamo investire sul tempo pieno” aggiunge l’ex ministro.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione