Calabria, zona rossa per 4 Comuni del Cosentino e uno del Crotonese. Dad dalla seconda media

Stampa

Il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha emanato una nuova ordinanza che dispone la “zona rossa” per i Comuni di Acri, Altomonte, Crosia e San Giovanni in Fiore (provincia di Cosenza) e Cutro (Crotone).

L’ordinanza ha validità dalle ore 5 del 13 aprile a tutto il 26 aprile.

Nei Comuni interessati, è scritto nel provvedimento, “si assiste a un trend fortemente crescente nelle ultime due settimane e, in particolare, negli ultimi 7 giorni si registra una incidenza, rispetto alla popolazione residente, superiore ai livelli di allerta. Tale situazione è suscettibile di ulteriore incremento alla luce di ulteriori test effettuati in attesa di conferma”.

“Al fine di preservare il mantenimento della collocazione nella “zona arancione” – viene infine sottolineato –, è necessario intervenire con misure maggiormente restrittive in quelle aree dei territori provinciali nei quali l’incidenza di casi confermati per 100mila abitanti è superiore alla media regionale e raggiunge i valori di allerta”.

In zona rossa, ricordiamo, le attività didattiche in presenza su svolgono fino alla prima classe delle medie. Per tutti gli altri Dad al 100%.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur