Calabria, ripresa immediata delle attività in presenza dall’infanzia alla prima media. NOTA

Stampa

Per effetto della sospensione dell’ordinanza n. 87 del 14 novembre 2020 della Regione Calabria, da parte del Tar Catanzaro, riprendono le attività didattiche in presenza delle scuole calabresi.

Nella nota 19464 a firma del direttore generale dell’Usr per la Calabria, Maria Rita Calvosa, viene disposta la ripresa delle attività scolastiche in presenza, così come stabilito dal Dpcm del 3 novembre. La Calabria, trovandosi in zona rossa, mantiene pertanto la didattica in presenza fino alla classe prima della secondaria di primo grado.

“I Dirigenti Scolastici della Regione Calabria in indirizzo sono invitati – si legge nella nota -, nel rispetto dell’autonomia scolastica, a porre in essere immediatamente e comunque nel più breve tempo possibile, ogni conseguente provvedimento di competenza al fine di garantire lo svolgimento dell’attività didattica in presenza per come stabilito dal suddetto D.P.C.M.”.

Restano tuttavia valide le ordinanze dei sindaci. Questo punto è stato chiarito nelle scorse ore anche da una nota dell’ufficio stampa della Giustizia amministrativa  Tar Calabria, la sospensione riguarda solo l’ordinanza regionale

NOTA e Ordinanza

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur